Navigation

Borsa svizzera: mattinata positiva trainata da UBS

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2012 - 11:41
(Keystone-ATS)

Mattinata positiva per la Borsa svizzera: alle 11.30 circa l'indice SMI dei titoli guida segnava 6'631,38 punti, in aumento dello 0,45%, mentre l'indice allargato SPI cresceva dello 0,44% a 6'120.54 punti.

Ancora euforica l'azione dell'UBS, che ha confermato stamane una radicale ristrutturazione con il taglio di circa 10'000 posti di lavoro entro il 2015, di cui 2500 in svizzera: il titolo della grande banca guadagna il 5,64% a 13,86 punti dopo aver già chiuso ieri in crescita di oltre il 7%. "La banca ha confermato quel che il mercato si aspettava", ha commentato un operatore.

Tutte le altre società incluse nello SMI sono in positivo, con la notevole eccezione dei pesi massimi Novartis (-0,44%) e Roche (-0,11%), oltre che Geberit, che perde addirittura lo 6,59%: lo specialista sangallese di tecniche sanitarie ha registrato nei primi nove mesi del 2012 un utile netto di 327,2 milioni di franchi, in flessione dell'1,9% rispetto allo stesso periodo del 2011, con un terzo trimestre difficile che ha costretto i vertici a ritoccare verso il basso le previsioni annue.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?