Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: mattinata positiva

Mattinata in crescita per la Borsa svizzera. Verso le 11.30 il listino principale SMI segna 6440,63 punti, in aumento dello 0,65%. L'indice allargato SPI è a quota 5944,29 (+0,49%). Gli investitori dovrebbero essere orientati alla prudenza in vista delle mosse attese oggi dal consiglio della Banca centrale europea, hanno rilevato gli operatori.

Ieri la Federal Reserve ha rimandato eventuali nuovi aiuti all'economia almeno fino alla riunione di settembre, pur osservando un rallentamento e significativi rischi al ribasso delle prospettive Usa, è stato rammentato. Le attese per quanto riguarda i passi della Bce sono elevate e quindi anche il potenziale di delusione, secondo i broker.

A Zurigo il mercato è trascinato da Nestlé, che sale dello 0,83% a 60,55 franchi. In mattinata il titolo ha segnato un nuovo record a 60,90 franchi. In progressione anche Novartis (+0,52%), mentre Roche non registra variazioni.

Più contenuti gli aumenti dei due giganti bancari: +0,29% per UBS e +0,24% per Credit Suisse. Julius Bär avanza invece dell'1,11%. Fra gli assicurativi, stabilità per Swiss Re, mentre Zurich guadagna lo 0,60%.

Fra gli altri valori guida si sta mettendo in luce Transocean, che registra un balzo del 3,72%. Il gruppo attivo nelle perforazioni petrolifere offshore ha chiuso il secondo trimestre con una perdita netta di 304 milioni di dollari, a fronte di un utile di 124 milioni un anno prima. La società ha fatto meglio delle attese, hanno commentato gli operatori. Quanto ai titoli maggiormente legati ai cicli congiunturali, Holcim evidenzia una progressione del 2,34%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.