Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: mattinata prosegue in rialzo

La prima seduta settimanale prosegue in rialzo alla Borsa svizzera: alle 11.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 9186,83 punti, in progressione dello 0,84% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,74% a 9339,83 punti.

Il mercato guarda positivamente al rafforzamento del dollaro e prende atto con favore degli impulsi provenienti dagli Usa, a dispetto degli ultimi deboli dati congiunturali. Come sempre le azioni beneficiano inoltre di una certa mancanza di alternative d'investimento.

Sul fronte interno scarseggiano le notizie in grado di influenzare i corsi. Trainano il listino Novartis (+1,37%) - che rimbalza dopo le perdite della settimana scorsa - e Roche (+1,13%), mentre leggermente meno dinamico appare il terzo peso massimo difensivo, Nestlé (+0,56%).

Nel comparto bancario Credit Suisse (-0,04%) arranca dietro a UBS (+0,77%), che è favorita da un giudizio di Barclays. Più in sintonia fra loro sono gli assicurativi Swiss Re (+0,43%) e Zurich (+0,23%).

Bene orientati sono i valori maggiormente dipendenti dalla congiuntura quali ABB (+1,13%), Adecco (+0,60%), Geberit (+0,72%) e Holcim (+0,67%). In evidenza nel segmento del lusso è Swatch (+2,98%), più tonica di Richemont (+1,13%) grazie a una raccomandazione di Credit Suisse. Swisscom soffre per contro di un cambiamento di obiettivo di corso da parte di Barclays (-1,09%).

Nel mercato allargato occhi puntati una volta ancora su Sika (+1,51%), dopo che la fondazione Bill Gates ha impugnato la clausola di opting out nell'ambito dell'acquisizione da parte di St. Gobain.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.