Navigation

Borsa svizzera: negativa anche nel primo pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 15:07
(Keystone-ATS)

Anche nel primo pomeriggio la Borsa svizzera si muove sotto la linea di demarcazione. Dopo un avvio positivo, i listini avevano già perso terreno in mattinata. Verso le 15.00 l'indice dei valori guida SMI segna 6174,51 punti, in calo dello 0,43%. L'indice allargato SPI è a quota 5595,44 (-0,32%).

Fra i titoli del listino principale a Zurigo si stanno mettendo in luce Adecco (+2,10%) e Credit Suisse (+1,96%). Bene anche UBS, che sale dello 0,78%, mentre Julius Bär registra una flessione dello 0,41%.

Negativi anche i pesi massimi difensivi, con Novartis in calo dell'1,15%, Roche dello 0,87% e Nestlé dello 0,72%. Il gruppo alimentare con sede a Vevey (VD) ha annunciato oggi un investimento di 220 milioni di euro (oltre 265 milioni di franchi) in Germania, nella costruzione di uno stabilimento per la produzione di capsule Nescafé Dolce Gusto, con la creazione di 450 posti di lavoro a Schwerin, nel nord del paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?