Navigation

Borsa svizzera: orientata al rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2014 - 11:31
(Keystone-ATS)

Dopo una partenza incerta che l'ha portata anche in territorio negativo la borsa svizzera ha guadagnato fiducia e verso la fine della mattinata è orientata a un solido rialzo: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 8337,76 punti (+0,66% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in progressione dello 0,68% a 8217,26 punti.

Il mercato prosegue quindi la fase di recupero avviata nelle due ultime sedute. Stando agli operatori l'atmosfera rimane però nervosa e il quadro complessivo è di forte insicurezza. Dagli Usa giungono notizie positive e anche i dati sulla crescita cinese si sono rivelati migliori del previsto. A preoccupare è però una volta ancora l'Eurozona: viste le poco incoraggianti prospettive gli specialisti non escludono quindi un'ulteriore correzione dei corsi, saliti fortemente negli ultimi due anni.

Per quanto riguarda i singoli titoli sono stati accolti con entusiasmo i risultati trimestrali di Actelion (+7,42%), che ha anche ritoccato al rialzo le sue previsioni per l'utile dell'intero esercizio. In netta progressione è anche Transocean (+2,58%), che rimbalza dopo le perdite della vigilia.

Swatch (+1,55%) e Richemont (+1,30%) approfittano del ritorno alla crescita dell'export orologiero. Bene orientati sono anche i valori maggiormente sensibili alla congiuntura come ABB (+0,83%), Adecco (+0,74%), Geberit (+1,56%) e Holcim (+1,02%).

La giornata è positiva per i bancari UBS (+0,99%), Credit Suisse (+0,41%) - giovedì i trimestrali - e Julius Bär (+0,59%%), come pure per gli assicurativi Swiss Re (+0,35%) e Zurich (+0,92%).

Fra i pesi massimi difensivi si segnalano acquisti su Roche (+1,49%), mentre con il freno tirato procedono Nestlé (invariata) e Novartis (-0,06%).

Nel mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Schindler (-0,63%), Panalpina (-0,17%), Micronas (+0,64%), GAM (+2,96%) e Ams (-7,98%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?