Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera all'indomani delle elezioni federali parte al rialzo con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna un progresso dello 0,70% a 8.777,12 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,65% a quota 8.958,11.

Avvio di seduta positivo anche per Francoforte (Dax +0,82% a 10.188 punti), Parigi (Cac 40 +0,37% a 4.720 punti) e Londra (Ftse +0,13% a 6.386 punti), mentre Milano ha aperto piatta (Ftse Mib +0,02% a 22.343 punti).

La Borsa di Tokyo ha terminato stamane gli scambi a -0,88%, condizionata dal Pil cinese di luglio-settembre che è salito del 6,9% su base annua: anche se sotto il 7% per la prima volta in oltre sei anni, il dato è sostanzialmente in linea con le aspettative del mercato e allenta le tensioni su uno scenario decisamente più cupo per la seconda economia del pianeta.

L'indice Nikkei, con il dollaro in rialzo sullo yen, ha ceduto 160,57 punti a quota 18.131,23.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS