Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera appare incapace oggi di trovare un orientamento preciso; rimane incollata alla parità: alle 11.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 9392,26 punti, in flessione dello 0,07% rispetto a ieri; il listino globale SPI perdeva lo 0,06% a 9423,08 punti.

Mancano chiaramente gli impulsi: gli investitori sono prudenti, in attesa di conoscere gli ultimi dati sull'inflazione nell'Eurozona e negli Usa. Sul fronte interno hanno informato sull'andamento degli affari nel primo trimestre Nestlé (+0,20%) e Syngenta (-3,47%): la multinazionale alimentare ha presentato dati che non hanno sorpreso né in positivo né in negativo, mentre il gruppo agrochimico ha chiaramente deluso le aspettative degli analisti.

Holcim (-0,07%) ha fornito altri dettagli relativi alla sua fusione con Lafarge. Poco mossi sono anche altri valori assai sensibili alla congiuntura come ABB (+0,14%) e Adecco (-0,06%). Acquisti sono segnalati sulla sempre volatile Transocean (+1,20%).

Incerto sull'indirizzo da prendere appare il comparto bancario, con UBS (-0,31%) più in difficoltà di Credit Suisse (+0,15%). Nel settore farmaceutico cercano di trainare il listino Novartis (+0,20%) e Roche (+0,15%), mentre Actelion (-2,00%) vede liquefarsi i guadagni di ieri.

Nel mercato allargato BB Biotech (+2,50%) ha presentato i risultati trimestrali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS