Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: pomeriggio in calo

Dopo un avvio in rialzo, i listini della Borsa svizzera hanno perso sempre più vigore e si muovono ormai da oltre due ore al di sotto della parità. Alle 15.15, l'indice principale SMI cede lo 0,38% a 8'974.23 punti, quello allargato SPI lo 0,35% a 10'577.91 punti.

Stando a un operatore c'è un certo nervosismo sui mercati in relazione alle prime elezioni di metà mandato dell'era Trump. "Il presidente americano si è impegnato molto nella campagna elettorale, per i repubblicani c'è molto in gioco".

Tra le blu chip elvetiche sempre in evidenza Adecco (+2,33%) dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali. In rialzo pure Givaudan (+0,83%), Swiss Re (+0,36%), Geberit (+0,26%), Swatch (pure +0,26%) e ABB (+0,15%). Sotto pressione invece i bancari UBS (-1,12%) e Julius Bär (-1,07%), un po' meno fortemente Credit Suisse (-0,50%). Tra i pesi massimi difensivi Nestlé e Novartis perdono entrambi lo 0,14%, Roche lo 0,94%.

Nel mercato allargato da rilevare che, dopo un'apertura in rialzo, GAM perde il 4,37%. Il presidente della direzione del gestore patrimoniale zurighese Alexander Friedman si è dimesso con effetto immediato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.