La Borsa svizzera, che in mattinata era stata piuttosto cauta, nel primo pomeriggio ha ripreso a scendere spinta soprattutto dai bancari e Novartis. Verso le 15:10 l'indice guida SMI segnava un -0,36% a 6'487,71 punti, mentre quello allargato SPI perdeva lo 0,30% portandosi a 5'889,97 punti.

Tra i bancari UBS è in flessione dell'1,59%, mentre più limitata appare la perdita di CS (-0,22%). Sul listino principale pesa soprattutto Novartis (-1,25%) che risente di una raccomandazione parziale da parte dell'autorità statunitense FDA per l'omologazione del medicinale Arcapta Neohaler/Onbrez Breezhalers (QAB149, Indacaterol).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.