Navigation

Borsa svizzera: pomeriggio in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 aprile 2011 - 15:44
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera continua a muoversi in territorio positivo anche nel pomeriggio. Verso le 15:30 l'indice dei valori guida SMI avanzava dello 0,54% a 6'385.95 punti, quello allargato SPI dello 0,56% a 5'827.26 punti. I dati trimestrali resi noti oggi dalla JPMorgan, migliori delle attese, hanno dato una spinta a tutto il settore bancario.

Poca influenza hanno invece avuto i dati macroeconomici giunti nel pomeriggio dagli Stati Uniti: le richieste di mutui della scorsa settimana scese del 6,7% ai minimi di due mesi e le vendite al dettaglio, che a marzo hanno segnato un rialzo mensile dello 0,4% Gli economisti - scrive Bloomberg - puntavano su un +0,5%.

Sul listino principale grande perdente resta Lonza che cede il 4,93%. Il gruppo basilese attivo nella produzione di preparati commissionati dall'industria farmaceutica, ha annunciato oggi di prevedere un risultato più debole nel primo semestre rispetto al periodo corrispondente del 2010. La società renana, che non ha fornito cifre, mantiene tuttavia invariata la previsione di una crescita dell'utile operativo nell'esercizio corrente.

Gli unici altri due titoli in calo sono Swiss Re (-0,09%) e Roche (- 0,45%). In progressione invece Nestlé e Novartis che avanzano rispettivamente dello 0,19% e dello 0,54%.

Il maggior guadagno viene messo a segno da Holcim (+4,45%). Bene i bancari con UBS che sale dell'1,50%, Cs Group dello 0,60% e Julius Bär dello 0,13%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.