Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: pomeriggio positivo

ZURIGO - I listini della Borsa svizzera, dopo essere scesi in rosso verso mezzogiorno, nel primo pomeriggio sono tornati a salire. Poco prima delle 15.15, l'indice dei titoli guida SMI segna 6300,3 punti, in crescita dello 0,57%. L'indice allargato SPI è a quota 5442,49 (+0,43%).
Al centro dell'interesse figura il titolo dell'UBS (-0,14%). La maggiore banca elvetica pubblicherà domani i risultati del 2009. Secondo gli analisti, nel quarto trimestre dello scorso anno l'UBS dovrebbe avere raggiunto la zona utili, ma per l'intero 2009 presenterà una perdita miliardaria. Il Credit Suisse, che renderà noti giovedì i dati dell'anno passato, è in flessione del 2,04%. La Julius Bär cede l'1,28%.
Gli istituti di credito sono sotto osservazione anche per le tensioni sul segreto bancario e la vicenda dei dati di clienti bancari sottratti e offerti alle autorità tedesche. Inoltre gli investitori si chiedono in che misura le banche siano impegnate negli Stati dell'UE in difficoltà, hanno osservato i broker.
Swiss Re è in ribasso del 3,99%. Stando agli operatori, sul titolo incidono speculazioni secondo cui il riassicuratore potrebbe essere esposto in Grecia, Portogallo e Spagna. Per gli analisti, la società zurighese non avrebbe invece impegni importanti in tali paesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.