Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Dalla tarda mattinata la Borsa svizzera ha nettamente ampliato i guadagni, con l'SMI che ha raggiunto quota 6220.11, prima di ripiegare un pochino. Stando agli operatori i volumi di scambio sono modesti, con gli investitori che preferiscono attendere la "stagione dei bilanci" che inizierà la settimana prossima. Alle 15.30 l'SMI segna una progressione dello 0,56% a 6190.37 punti, l'SPI dello 0,54% a 5467.85 punti.
Sul listino principale si mette sempre in luce Transocean (+5,10%) dopo che la Corte d'Appello di New Orleans ha respinto la richiesta del governo americano di sospendere la revoca della moratoria di sei mesi delle trivellazioni offshore in acque profonde, voluta dall'amministrazione Obama in seguito al disastro della piattaforma Deepwater Horizon del gruppo con sede a Zugo, decisa da un tribunale di livello inferiore.
In forte progressione anche Syngenta (+2,83%) e Synthes (+2,37%), Lonza (+2,27%) nonché Adecco (+1,85%) e Swatch (+1,64%). Negativi soltanto Actelion (-0,88%), SGS (-0,53%) e Holcim (-0,43%). Quanto ai pesi massimi difensivi, si sono ripresi Roche e Novartis, che guadagnano rispettivamente lo 0,47% e lo 0,19%. nestlé continua ad avanzare (0,29%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS