Navigation

Borsa svizzera: positiva anche nel primo pomeriggio, SMI +0,31%

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2012 - 15:09
(Keystone-ATS)

Il "no" del Bundesrat tedesco all'accordo fiscale con la Svizzera non ha influito negativamente sulla Borsa svizzera che anche nel primo pomeriggio continua a muoversi in territorio positivo. Verso le 14:45, l'indice guida SMI avanzava dello 0,31% a quota 6'699,82 e quello allargato dello 0,32% a 6'168,45 punti.

A spingere al rialzo i listini sono in particolare i bancari, con in testa Credit Suisse (+1,32%), seguita da Julius Baer (+0,54%) e UBS (+0,27%). Bene anche i pesi massimi difensivi: Roche +0,22%, Nestlé +0,25% e Novartis +0,45%.

Per quanto riguarda i titoli più legati alla congiuntura, ABB segna un +0,69%, Adecco addirittura un +2,92%, mentre Holcim è invariato rispetto a ieri. Contrastati invece i titoli più legati ai prodotti del lusso: Richemont cede lo 0,07%, mentre Swatch avanza dello 0,30%. Per quanto riguarda gli assicurativi, Swiss Re guadagna lo 0,15%, Zurich Insurance lo 0,04%.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?