Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Permane la prudenza sui mercati finanziari a causa della crisi in Ucraina e dell'assenza di informazioni provenienti dalle aziende. Alla borsa svizzera, poco dopo le 11.25 l'indice SMI dei titoli guida era poco sopra la linea (+0,02% a 8511,95 punti). L'indice allargato SPI saliva invece dello 0,17% a 8398,75 punti.

Sul mercato principale, UBS e Credit Suisse perdono terreno, col titolo della prima banca in arretramento dello 0,93% e della seconda dello 0,89%. In lieve progressione invece Julius Baer: +0,07%. Guadagni marginali anche per Zurich (+0,12%) e Swiss Re (0,06%).

Contrastati i titoli difensivi con Nestlé che cede lo 0,14% e Roche lo 0,31%, mentre Novartis avanza dello 0,25%.

Meglio fanno i titoli ciclici: ABB cresce dell'1,84%, Adecco dell'1,26%, Geberit dello 0,50%, Holcim dello 0,26%. Swatch è invariato, mentre Givaudan incassa un +0,77%.

SDA-ATS