Navigation

Borsa svizzera: primi scambi in forte ribasso

L'effetto è psichedelico in questi giorni in borsa. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2020 - 09:17
(Keystone-ATS)

Apertura in forte ribasso per la borsa svizzera: il calcolo dell'indice SMI non è ancora disponibile, ma sulla base degli arretramenti dei singoli titoli è evidente una flessione importante.

Il mercato è influenzato dalle chiusure negative delle borse asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei -1,68% a 16'726,55 punti). "Si continuerà a stare sulle montagne russe, con una tendenza verso il basso", ha commentato un operatore. Il continuo su e giù dei corsi rende insicuri gli investitori: torneranno solo quando la situazione si sarà stabilizzata, ritengono in molti.

Anche le altre piazze europee hanno avviato le contrattazioni deboli: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -3,64% a 8613 punti punti), Parigi (Cac 40 -2,15% a 3905,53 punti), Londra (Ftse-100 -2,61% a 5156 punti) e Milano (Ftse Mib -2,16% a 14'987 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.