Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Inizio di settimana in lieve rialzo per la borsa svizzera: alle 09.40 l'indice dei valori guida SMI segnava 7472,18 punti (+0,18% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in progressione dello 0,25% a 6872,26 punti.

Gli operatori si aspettano che il trend generale al rialzo prosegua. "Non potremo continuare agli stessi ritmi come finora: ma l'atmosfera generale rimane positiva", ha spiegato uno specialista alla Reuters. Al momento scarseggiano le notizie di rilievo ma già nel pomeriggio dagli Usa arriveranno alcuni dati macroeconomici e risultati aziendali suscettibili di influenzare il mercato.

In Europa avvio con il segno più anche per Francoforte (Dax +0,02% a 7859,83 punti), Londra (Ftse-100 +0,02% a 6285,51 punti), Parigi (Cac 40 +0,19% a 3785,34 punti) e Milano (Ftse Mib +0,40% a 17'800 punti).

Venerdì Wall Street ha chiuso in rialzo (Dow Jones +0,51% a 13'895,98 punti, Nasdaq +0,62% a 3149,71 punti), mentre oggi Tokyo ha perso terreno nel finale (Nikkei -0,94% a 10'824 punti), dopo aver raggiunto i massimi degli ultimi 32 mesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS