Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Inizio di settimana in rialzo per la borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 8507,14 punti (+0,46% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,48% a 8417,64 punti.

I timori sulla tenuta del settore bancario portoghese, che avevano angustiato i mercati la settimana scorsa, sembrano rientrati: ne sono testimoni le borse asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,88% a a 15'296,82 punti).

Anche la piazza elvetica non si sottrae a questa tendenza positiva, desiderosa di archiviare sei sedute consecutive in calo. Per quanto riguarda i singoli titoli l'attenzione è concentrata sul mercato allargato: Lindt & Sprüngli (+1,78%) ha annunciato un'acquisizione negli Usa, mentre Kühne+Nagel (+1,97%) ha presentato i suoi semestrali.

L'avvio di seduta è stato positivo anche per le altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,38% a 9702,96 punti), Londra (Ftse 100 +0,24% a 6706,14 punti), Parigi (Cac 40 +0,35% a 4316,50 punti) e Milano (Ftse Mib +0,58% a 20.735 punti). Venerdì Wall Street ha terminato in rialzo (Dow Jones +0,17% a 16'943.81 punti, Nasdaq +0,44% a 4415,49 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS