Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in lieve rialzo per la Borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 8347,79 punti (+0,22% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,27% a 8265,74 punti.

Scarsi sono gli impulsi provenienti dagli altri continenti: Wall Street ha chiuso quasi piatta (Dow Jones -0,06% a 16'560,54 punti, Nasdaq -0,27% a 4389,25 punti) e poco mosse sono apparse anche le borse asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,35% a 15.213,63 punti).

Gli operatori si aspettano anche oggi una stagnazione dell'SMI intorno a 8300 punti, con gli investitori sempre poco propensi a entrare con forza nell'arena: pesano le incognite geopolitiche. Sul fronte congiunturale qualche novità è attesa nel pomeriggio dagli Usa.

In Svizzera le blue chip nei primi scambi mostrano solo movimenti frazionali, mentre nel mercato allargato si osserva una pioggia di risultati aziendali. I principali concernono Swiss Life (+3,32%) e Schindler (0,53%).

L'avvio di seduta è stato positivo anche per le altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,71% a 9133,84 punti), Londra (Ftse 100 +0,02% a 6634,07 punti), Parigi (Cac 40 +0,61% a 4187,46 punti) e Milano (Ftse Mib +0,62% a 19'545 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS