Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: primi scambi in rialzo

La nuova settimana borsistica comincia in rialzo, proseguendo quindi una tendenza che dura da circa un mese: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8800,04 punti (+0,13% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,10% a 8685,67 punti.

Il mercato è favorevolmente influenzato dalla chiusura di Wall Street (Dow Jones +0,40% a 17137,36 punti, Nasdaq +0,45% a 4582,90 punti), che venerdì ha guadagnato terreno dopo la fine delle contrattazioni sul Vecchio continente nonostante dati non entusiasmanti riguardanti l'impiego. Anche Tokyo ha terminato in progressione (Nikkei +0,23% a 15'705,11 punti), nonostante il peggioramento del prodotto interno lordo nipponico.

Sul fronte interno i singoli titoli stentano per il momento a posizionarsi in modo chiaro: tutte le variazioni sono inferiori al mezzo punto percentuale. Questo è anche il caso di Novartis (+0,23%), che nel fine settimana ha presentato un promettente studio clinico.

L'avvio di seduta è stato positivo anche per la gran parte delle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,21% a 9767,90 punti), Londra (Ftse 100 +0,12% a 6840,33 punti) e Milano (Ftse Mib +0,08% a 21'406 punti). Fa eccezione Parigi (Cac 40 -0,05% a 4484,40 punti).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.