Navigation

Borsa svizzera: primi scambi in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2020 - 09:16
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera ha avviato l'ultima seduta della settimana in leggero rialzo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una progressione dello 0,28% a 10'682,04 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,24% a quota 12'911,06.

Inizio di seduta positivo anche a Milano (l'indice Ftse Mib segna +0,19% a 24'061 punti) Parigi (CAC 40 +0,23% a 6'056,74 punti), Francoforte (DAX +0,3% a 13'535 punti) e Londra (FTSE 100 + 0,36% a 7’625,70 punti).

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato col segno più, quando si attenuano i timori dell'intensificarsi delle tensioni geopolitiche tra Usa e Iran in Medio Oriente e in attesa dei dati dal mercato del lavoro negli Stati Uniti, previsti quest'oggi. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,47% a quota 23,850.57, con un aumento di 110 punti.

Chiusura in territorio positivo, ieri, anche per Wall Street, che ha aggiornato i propri record storici. Il Dow Jones è salito dello 0,74% a 28'958,05 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,81% a 9'203,43 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,66% a 3'274,69 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.