Navigation

Borsa svizzera: primi scambi in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2012 - 09:55
(Keystone-ATS)

Primi scambi in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.40 l'indice dei valori guida SMI segnava 6'437,32 punti (-0,37% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,32% a 5943,83 punti.

Fra gli operatori sembra regnare la prudenza, nonostante i progressi realizzati ieri in Grecia su un piano di risparmi. Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Richemont (+5,35%), che a sorpresa ha annunciato oggi un forte aumento del fatturato nei primi quattro mesi dell'esercizio 2012/2013. La notizia favorisce anche Swatch (+2,77%).

Venerdì Wall Street ha chiuso in netto rialzo (Dow Jones +1,69% a 13'096,17 Nasdaq +2,00% a 2967,90 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +2,00% a 8726,29 punti).

Inizio di settimana debole per contro per le principali piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,29% a 6845,88 punti), Parigi (Cac 40 -0,22% a 3366,73 punti), Londra (Ftse-100 -0,26% a 5772,14 punti) e Milano (Ftse Mib -0,13 a 14'102 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?