Tutte le notizie in breve

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8654,07 punti, in flessione dello 0,58% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,30% a 9629,57 punti.

Il mercato è influenzato dall'andamento delle borse asiatiche, che hanno terminato in calo, a cominciare da Tokyo (Nikkei -0,81% a 18'909,26, punti). Wall Street ha per contro chiuso in lieve rialzo (Dow Jones +0,33% a 20'728,49 punti, Nasdaq +0,28% a 5914,34 punti).

La seduta si presenta ricca di spunti, con la pubblicazione di diversi dati macroeconomici nell'Eurozona e negli Usa. Sul fronte interno scarseggiano per contro le notizie di rilievo: in netta perdita di velocità sono Geberit (-2,14%), dopo un cambiamento di raccomandazione da parte di Goldman Sachs, e Zurich (-5,48%), che da oggi è scambiata senza la cedola del dividendo.

Anche le altre piazze europee hanno avviato le contrattazioni deboli: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,21% a 12,241,57 punti), Parigi (Cac 40 -0,24% a 5077,30 punti), Londra (Ftse-100 -0,41% a 7339,65 punti) e Milano (Ftse Mib -0,19% a 20'329 punti).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve