Tutte le notizie in breve

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8951,40 punti, in flessione dello 0,32% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,30% a 10'132,71 punti.

Archiviata la seduta positiva di ieri - con l'SMI ai massimi da un anno e mezzo - gli investitori danno oggi prova di prudenza, in vista della pubblicazione del rapporto sul mercato del lavoro americano. Tutti i principali titoli perdono terreno, con l'eccezione di Syngenta (+0,50%), che ha annunciato la riuscita dell'offerta pubblica di acquisto da parte di ChemChina, e Swisscom (+0,09%).

Intanto Wall Street ha chiuso ieri debole (Dow Jones -0,03% a 20'951,47 punti, Nasdaq +0,05% a 6075,34 punti) e lo stesso hanno fatto anche le piazze asiatiche. Tokyo era chiusa per festività.

Pure nel resto d'Europa le contrattazioni sono partite con il segno meno: nel dettaglio vanno segnalate le borse di Francoforte (Dax -0,37% a 12'601,46 punti), Parigi (Cac 40 -0,51% a 5344,92 punti), Londra (Ftse-100 -0,33% a 7224,38 punti) e Milano (Ftse Mib -0,02% a 21'166,11 punti).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve