Navigation

Borsa svizzera: primi scambi in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2019 - 09:12
(Keystone-ATS)

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'539.63 punti, in flessione dello 0,02% rispetto a ieri.

In assenza di impulsi e con l'avvicinarsi delle festività nataliziee la seduta si prospetta tranquilla. Tra gli appuntamenti di oggi c'è il dato sulla fiducia delle imprese in Germania, l'inflazione nell'Ue in novembre e le scorte settimanali di petrolio negli Usa. In mattinata è previsto un intervento della presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde.

Sul fronte interno le variazioni dei singoli titoli sono inferiori al mezzo punto percentuale. Il titolo più ispirato è Sika (+0,42%), mentre sul fronte opposto figura ABB (-0,38%).

Intanto Wall Street ha chiuso ieri in positivo, salendo a un nuovo record (Dow Jones +0,11% a 28'267,16 punti, Nasdaq +0,10% a 8823,36 punti), mentre le borse asiatiche si sono mostrate deboli, con Tokyo negativa (Nikkei -0,55% a 23'934,43 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.