Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prima mezz'ora vicina alla parità per la borsa svizzera: alle 9.40 l'indice dei valori guida SMI segnava 6452,34 punti (-0,09% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,07% a 5967,78 punti.

Le notizie provenienti dagli Usa e dall'Asia sono tendenzialmente positive, ma gli investitori rimangono prudenti. Nuovi impulsi potrebbero venire nel corso della seduta dalla pubblicazione di dati congiunturali europei e americani. Sul fronte interno la Segreteria di Stato dell'economia segnala un peggioramento della fiducia dei consumatori nel secondo trimestre. Per quanto riguarda le aziende, l'attenzione è concentrata su Swisscom (-1,57%), che ha reso noto i risultati semestrali.

Wall Street ha chiuso ieri in rialzo (Dow Jones +0,39% a 13'168,60 Nasdaq +0,87% a 3015,86 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +0,88% a 8881,16 punti). In Europa i mercati hanno avviato le contrattazioni in lieve flessione: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,33% a 6944,89 punti), Parigi (Cac 40 -0,37% a 3440,63 punti), Londra (Ftse-100 -0,58% a 5807,47 punti) e Milano (Ftse Mib -0,21 a 14'623 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS