Navigation

Borsa svizzera: seduta positiva dopo Fed, SMI +1,27%

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2010 - 17:52
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Seduta in chiaro rialzo oggi per la Borsa svizzera, spinta dal piano di allentamento monetario deciso ieri sera dalla Federal Reserve, con l'acquisto di altri 600 miliardi di dollari di titoli di Stato. L'indice principale SMI ha chiuso in progressione dell'1,27% a 6595.64 punti, quello allargato dell'1,22% a 5862.42 punti.
Tra le blue chip, in evidenza per tutta la giornata Swiss Re (+6,43% a 50.50 franchi) dopo aver annunciato di aver raddoppiato l'utile netto nel terzo trimestre e di aver raggiunto un accordo per rimborsare anticipatamente il prestito alla Berkshire Hathaway, la holding del miliardario americano Warren Buffett.
In forte progressione anche Holcim (+2,50% a 65.65 franchi) e i titoli bancari: UBS è salita del 2,40% a 17.09 franchi, Credit Suisse del 2,11% a 41.61 franchi e Julius Bär del 2,46% a 41.27 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?