Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Da mezzogiorno gli indici della Borsa svizzera hanno cominciato ad oscillare attorno alla linea di demarcazione. Alle 15.20 l'SMI sale dello 0,09% a 6322 punti, mentre l'SPI cede lo 0,03% a 5556.34 punti.
Tra le blue chip continuano ad essere sotto pressione i titoli bancari: UBS perde l'1,69%, Credit Suisse l'1,15% e Julius Bär l'1,70%. Pesanti anche SGS (-1,46%) e Adecco (-1,27%). Si mette invece sempre positivamente in evidenza Richemont, che avanza dell'1,95%. Per quanto concerne i pesi massimi difensivi, Nestlé sale dello 0,38%, Novartis dello 0,67% e Roche dello 0,87%.

SDA-ATS