Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: seduta prosegue in rialzo

La seduta prosegue saldamente in rialzo alla borsa svizzera: alle 15.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 8472,29 punti (+0,50% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,54% a 8387,51 punti.

Il mercato si rallegra per un certo allentamento della tensione in Ucraina e in Iraq. Ma gli investitori rimangono prudenti e rifuggono all'idea di esporsi eccessivamente in vista di un fine settimana che potrebbe anche portare a nuove escalation. Sul fronte congiunturale, preso atto ieri della debolezza europea si attendono questo pomeriggio indicazioni importanti dagli Stati Uniti.

Per quanto riguarda i singoli titoli i rialzi delle blue chip rimangono in larga parte solo frazionali. Positivi sono i bancari UBS (+0,56%), Credit Suisse (+1,07%) e Julius Bär (+1,16%). Non hanno per contro un orientamento unitario gli assicurativi Swiss Re (-0,14%) e Zurich (+0,48%).

Il sole è tornato a splendere sui i valori maggiormente sensibili alla congiuntura come ABB (+0,54%), Adecco (+0,91%) e Geberit (+1,04%): fa eccezione Holcim (-0,21%). Nel segmento del lusso Swatch (+0,98%) e Richemont (+0,64%) rimbalzano dopo la cattiva performance di ieri.

Fungono da traino i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,58%), Roche (+0,57%) - che si è vista autorizzare il farmaco Avastin negli Usa per una nuova forma di tumore - e Novartis (+0,44%).

Nel mercato allargato spazio ai risultati di Phoenix Mecano (-5,74%), Schweiter (+4,15%), Comet (+4,31%) e VZ Holding (+0,07%).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.