Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Procedono fiacche le principali borse europee in attesa dei dati Usa e dell'avvio di Wall Street. I guadagni sulla piazza elvetica si sono ridotti in mattinata, parallelamente alla pubblicazione dell'indice che misura la fiducia dei manager delle imprese manifatturiere europee, sceso inaspettatamente a 44,1 punti, contro i 45,2 previsti. Alle 14.50 circa il listino principale SMI segna 6185,67 punti, in aumento dello 0,08%. L'indice allargato SPI è a quota 5729,02 (pure +0,08%).

Di stamane la notizia della revisione da stabili a negative delle prospettive del rating di Germania, Olanda e Lussemburgo da parte di Moody's. Di fronte alla crisi debitoria e alla congiuntura internazionale gli investitori sono incerti. D'altro canto l'indice cinese dei responsabili degli acquisti calcolato dalla banca HSBC è passato a 49,5 punti da quota 48,5 in giugno, hanno commentato gli operatori.

A Zurigo il titolo Swatch Group, che ha comunicato oggi risultati semestrali migliori delle previsioni, segna un balzo del 2,41%. Anche Richemont, altro produttore di beni di lusso, registra un incremento marcato (+1,34%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS