Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nulla sembra oggi voler scuotere la borsa svizzera dalla sua tendenza al ribasso: alle 15.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8125,29 punti, in flessione dello 0,90% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,83% a 8842,46 punti.

L'atmosfera generale viene definita positiva, ma gli investitori rimangono prudenti in attesa di conoscere gli ultimi orientamenti della Federal Reserve.

Per quanto riguarda i singoli titoli sotto pressione in tutta Europa sono i farmaceutici Novartis (-1,85%), Roche (-1,52%) e Actelion (-1,09%): pesano le parole della candidata alla presidenza Usa Hillary Clinton, che ieri in campagna elettorale ha promesso di abbassare i prezzo dei medicamenti.

Male orientati sono pure i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,52%), Adecco (-0,35%) e Geberit (-0,56%).

Nestlé (-0,19%) arretra meno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS