Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera fatica a trovare un orientamento preciso: alle 15.00 l'indice dei valori guida SMI segnava 8330,28 punti (+0,21% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era progressione dello 0,24% a 8145,32 punti.

Su tutte le piazze europee continua a pesare l'incertezza dovuta agli sviluppi della crisi ucraina. La fase di correzione dei corsi che ha dominato le ultime sedute non sembra ancora essere stata superata. Molti investitori preferiscono infatti andare sul sicuro, realizzando i guadagni.

Sul fronte interno l'attenzione rimane concentrata su Nestlé (+0,60%) e Roche (+0,35%), che oggi hanno comunicato il dato sul fatturato del primo trimestre, in entrambi i casi rivelatosi in calo. Il terzo peso massimo difensivo, Novartis (+0,47%), continua a offrire un buon contributo di sostegno al listino. Protagonista inizialmente di un buon rimbalzo dopo le perdite di ieri Actelion (+0,06%) ha praticamente azzerato i guadagni.

Tendenzialmente deboli rimangono i titoli maggiormente sensibili alla congiuntura come ABB (-0,53%), Adecco (-0,07%), Geberit (-0,43%) e Holcim (+0,06%). Nel segmento del lusso Swatch (+0,54%) appare più tonica di Richemont (+0,12%).

Prosegue la tendenza negativa per i bancari UBS (-0,91%), Credit Suisse (-0,32%) e Julius Bär (-0,61%). Fra gli assicuratori si muove bene Zurich (+0,53%), mentre incide notevolmente sul listino Swiss Re (-9,52%), da oggi scambiata senza la cedola per il dividendo di 8 franchi.

Completano il quadro delle blue chip Givaudan (-0,29%), SGS (+0,14%), Syngenta (+0,57%) e la sempre volatile Transocean (+2,17%).

Nel mercato allargato esordio non del tutto riuscito per Bravofly Rumbo, nel pomeriggio era scambiata a circa 45 franchi, sotto il prezzo di emissione di 48 franchi. Sulzer (+3,010%) beneficia del dato sugli ordinativi nel primo trimestre. Hanno pure informato sull'andamento degli affari Sika (+0,93%), Orascom (invariata), Hügli (+0,64%) e Feintool (+0,93%).

SDA-ATS