Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo aver aperto debole ed aver recuperato terreno nel pomeriggio la borsa svizzera è tornata a puntare verso il basso: alle 15.00 l'indice dei valori guida SMI segnava 8641,98 punti, in flessione dello 0,26% rispetto a ieri.

Il listino globale SPI perdeva lo 0,15% a 9522,41 punti. Stando agli operatori l'atmosfera di fondo non è comunque negativa. "La liquidità c'è, gli investitori aspettano solo il momento giusto per entrare sul mercato".

La seduta sta procedendo senza scossoni. I primi dati macro provenienti dagli Usa non hanno avuto alcun impatto.

Per quanto riguarda i singoli titoli si stanno almeno in parte risollevando rispetto ai minimi di giornata i bancari UBS (-0,69%), Credit Suisse (+0,07%) e Julius Bär (-0,35%). Sono interessati dalle vendite gli assicurativi Zurich (-0,67%) e Swiss Life (-0,15%), ma non Swiss Re (+0,17%).

Hanno acquistato vigore i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (+0,61%), Adecco (+0,57%), LafargeHolcim (+1,27%) e Geberit (+0,87%). Nel segmento del lusso Swatch (+0,92%) e Richemont (+0,99%) si confermano in recupero.

Swisscom (-0,34%) subisce un giudizio negativo di JP Morgan. Traina il listino Nestlé (+0,33%), mentre si defilano gli altri due pesi massimi difensivi, Novartis (-1,25%) e Roche (-0,73%).

Molto più interessante si rivela però oggi il mercato allargato, con gli analisti che hanno dovuto digerire un'ondata di risultati aziendali. Hanno informato sull'andamento degli affari e sulla politica dei dividendi Lindt & Sprüngli (+1,07%), PSP (-3,30%), Bucher (+0,62%), Santhera (+2,29%), Forbo (+5,82%) e VP Bank (+2,56%).

Da parte sua Logitech (+0,34%) ha presentato nuovi obiettivi finanziari e ha annunciato un programma di riacquisto di azioni. Also (+5,54%) ha invece reso nota una vasta cooperazione con Media Markt.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS