Dopo un andamento altalenante in mattinata, la Borsa svizzera torna in positivo. Alle 15:15 circa sia l'indice guida SMI che quello allargato SPI guadagnavano lo 0,22%, rispettivamente a 7'994.82 e 7'570.49 punti.

Il mercato elvetico viene spinto in particolare dall'andamento del peso massimo Roche, che dopo aver segnato guadagni superiori al 2%, si trova ora a +1,27%. Secondo gli operatori, il motivo è la notizia pubblicata da "NZZ am Sonntag", secondo cui l'azienda farmaceutica non sarebbe interessata all'acquisizione dell'americana Alexion.

Fra i titoli più positivi si trovano Swisscom, in crescita dello 0,91%, e UBS, in salita dello 0,64%. Fra gli altri bancari, Credit Suisse perde lo 0,59%, e Julius Bär lo 0,57%. Male anche gli assicurativi, con Zurich Insurance che perde lo 0,64% e Swiss Re lo 0,61%.

Fra i titoli in positivo si trovano Actelion (+0,34%), Richemont (+0,37%) e Transocean (+0,18%). Molto male invece Adecco, in calo dell'1,18%, e Geberit, in discesa dell'1,66%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.