Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un'apertura in timido rialzo la borsa svizzera ha virato in negativo: alle 11.35 l'indice dei valori guida SMI segnava 8285,62 punti, in flessione dello 0,08% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,10% a 8945,12 punti.

Al mercato mancano gli impulsi per assumere un orientamento più deciso. La seduta è tranquilla, complici anche le chiusure per festività delle piazze di Londra e New York.

Venerdì l'ultimo discorso della presidente della Federal Reserve Janet Yellen non ha fatto chiarezza riguardo ai tempi del prossimo aumento dei tassi. Sale quindi l'attesa per il rapporto sul mercato del lavoro americano che sarà pubblicato venerdì e che potrebbe fornire indicazioni importanti riguardo alla congiuntura Usa.

Per quanto concerne i singoli titoli tutti i movimenti sono unicamente frazionali. Fra i valori più importanti vanno citati Nestlé (-0,13%), Novartis (-0,19%), Roche (-0,27%), UBS (+0,13%) e Credit Suisse (-0,92%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS