Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La borsa svizzera, partita con il botto sin dalle prime contrattazioni, ha perso progressivamente vigore nel corso del pomeriggio per poi chiudere sotto la soglia di parità. L'indice SMI dei titoli guida si è attestato a 6'880.76 punti, in calo dello 0,25%, mentre l'indice complessivo SPI ha ceduto lo 0,24% a quota 5'992.63.
Tra gli operatori ha fatto discutere una dichiarazione di Jean-Pierre Danthine, membro del direttorio della Banca nazionale svizzera, secondo cui l'istituto centrale di appresterebbe a rialzare i saggi di riferimento, senza tuttavia specificare i tempi di attuazione del provvedimento, che metterebbe fine alla politica dei tassi zero.
Tra i pesi massimi del listino principale Nestlé ha perso l'1,76% a 53,15 franchi. In discesa anche ABB, che ha perso l'1,84% a 22,42 franchi. Si sono viceversa rafforzati sia Roche (+0,74% a 176,0 franchi), sia Zurich Financial (+0,34% a 268,90 franchi).
Il titolo di UBS ha guadagnato l'1,70%, a 16,73 franchi, recuperando quindi le perdite del giorno precedente. Di segno positivo anche Julius Bär, salita dello 0,48% a 37,70 franchi, mentre Credit Suisse ha perso terreno, cedendo lo 0,36% a 54,65 franchi.
In evidenza Swatch, dopo che il presidente del consiglio di amministrazione Nicolas Hayek, in un'intervista, ha affermato che le vendite del gruppo orologiero supereranno quest'anno i sei miliardi di franchi. Tra quattro o cinque anni, secondo Hayek, il fatturato complessivo potrebbe addiruttura superare la soglia dei dieci miliardi. L'azione è progredita dell'1,56% a 339,0 franchi.
Sul mercato allargato l'attenzione era puntata su Publigroupe, che oggi ha annunciato per il 2009 una perdita netta di 20,9 milioni di franchi. Il titolo ha perso il 5,5%. In discesa anche Bachem (-2,3%), U-Blox (-3,7%) e la società che gestisce l'aeroporto di Zurigo (-1,5%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS