Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In assenza di notizie macroeconomiche e aziendali, sui listini della Borsa svizzera prevalgono i timori per la crisi greca. Alle 11.15 l'SMI cede lo 0,68% a 9'238.90 punti, l'SPI lo 0,63% a 9'344.01 punti.

Tra le blue chip risultano particolarmente sotto pressione i bancari - UBS perde l'1,50%, Credit Suisse l'1,48% e Julius Bär l'1,44% - così come i ciclici Adecco (-1,56%), Geberit (-1,34%) e Holcim (-0,92%). Invariata per contro ABB. Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé (-0,20%) è meno penalizzata dei due colossi farmaceutici (Novartis -0,90% e Roche -0,58%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS