Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera apre in calo

La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni in chiaro calo: alle 9.20 l'SMI cede lo 0,61% a 8'851.98 punti, mentre il listino allargato perde lo 0,63% a 8'991.05 punti. A pesare è sempre la crisi greca.

I ministri delle finanze dell'Eurozona si incontreranno oggi per discutere ancora una volta del conflitto legato al debito ellenico, ma il capo dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha già indicato che le probabilità di trovare un accordo sono minime.

Le attesissime dichiarazioni della presidente della Federal Reserve Janet Yellen hanno invece portato poca chiarezza ieri sera sulla tempistica di un possibile aumento dei tassi di interesse da parte della banca centrale americana. Oggi intanto la Banca nazionale svizzera fornirà una valutazione della situazione economica e monetaria.

Avvio negativo anche per le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 perdeva lo 0,16% a 6.670 punti, a Francoforte il DAX scendeva dello 0,48% a 10.925 punti, a Parigi il CAC 40 calava dello 0,25% a 4.779 punti mentre a Milano il FTSE Mib nei primi scambi segnava -0,05% a 22.215 punti.

Negativa anche la Borsa di Tokyo, dove il Nikkei ha ceduto stamane l'1,13% a 19.990,82 punti. Per contro ieri sera a Wall Street il Down Jones ha guadagnato lo 0,17% a 17.935,14 punti, il Nasdaq lo 0,18% a 5.064,88 punti e lo S&P 500 lo 0,2% a 2.100 punti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.