La borsa svizzera ha avviato le contrattazioni odierne in ribasso: l'indice SMI dei titoli guida, dopo i primi scambi, segna una flessione dello 0,28% a 9.834,15 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,30% a quota 11.877,73.

Avvio negativo anche a Milano (il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,22% a 20.586 punti), Francoforte (DAX -0,37% a 12.124,36 punti), Londra (FTSE-100 -0,12% a 7.359,90 punti) e Parigi (CAC 40 - 0,16 % a 5.367,10 punti).

Ieri sera Wall Street ha chiuso con il Dow Jones in rialzo dello 0,40% a 26.107,89 punti. Il Nasdaq è salito dello 0,57% a 7.837,13 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,41% a 2.891,78 punti.

Segno più anche per la Borsa di Tokyo, trainata dai titoli del settore energetico, in scia alla salita delle quotazioni del greggio avvenuta dopo l'attacco a due petroliere - delle quali una giapponese - nel golfo dell'Oman. L'indice Nikkei ha segnato un rialzo dello 0,40% a quota 21.116,89.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.