Navigation

Borsa svizzera apre in negativo

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2020 - 09:26
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera ha avviato la seduta in netto calo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,95% a 10'747,82 punti, mentre l'indice complessivo SPI perde l'1,05% a quota 13'014,14.

Inizio positivo invece sulle piazze europee: tutte sopra la soglia di demarcazione Milano (l'indice Ftse Mib segna +0,44% a 23'519,79 punti), Parigi (CAC 40 +0,45% a 5'889,61 punti), Londra (FTSE 100 +0,50% a 7'449,05 punti) e Francoforte (DAX +0,31% a 13'245,87 punti).

La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi nuovamente col segno meno: il Nikkei ha ceduto lo 0,55% a quota 23'215,71. Sullo sfondo restano sempre le preoccupazioni per il diffondersi del coronavirus e gli effetti sull'economia globale.

Ieri sera chiusura negativa anche per per Wall Street, con il Dow Jones che ha perso l'1,57% a 28'533,15 punti, il Nasdaq l'1,89% a 9'139,31 punti e l'indice S&P500 l'1,58% a 3'243,37 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.