Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera recupera in poche battute le perdite di ieri, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una progressione del 2,39% a 8'752,69 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza del 2,16% a quota 8'907.98.

I listini sono sostenuti dal forte rialzo di Wall Street che ieri, dopo una settimana in perdita, ha visto il Dow Jones registrare un aumento del 3,95%, a 16.285,64 punti , trainato dalle aspettative che la Fed non alzi, come inizialmente previsto, i tassi di interesse a settembre.

Il Nasdaq dal canto suo ha guadagnato il 4,24% e si è fermato a quota 4,697.54. La borsa di Tokyo ha seguito la tendenza e l'indice Nikkei stamane è avanzato dell'1,08% a 18.574,44, punti.

Decisi rialzi si registrano in avvio di seduta anche a Parigi (CAC 40 +2,47 % a 4.612,27 punti), Francoforte (DAX +2,74% a 10.271,33 punti), Londra (FTSE-100 +2,46% a 6.126,40 punti) e Milano (Ftse Mib + 2,2% a 21.944 punti).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS