La borsa svizzera recupera in poche battute le perdite di ieri, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una progressione del 2,39% a 8'752,69 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza del 2,16% a quota 8'907.98.

I listini sono sostenuti dal forte rialzo di Wall Street che ieri, dopo una settimana in perdita, ha visto il Dow Jones registrare un aumento del 3,95%, a 16.285,64 punti , trainato dalle aspettative che la Fed non alzi, come inizialmente previsto, i tassi di interesse a settembre.

Il Nasdaq dal canto suo ha guadagnato il 4,24% e si è fermato a quota 4,697.54. La borsa di Tokyo ha seguito la tendenza e l'indice Nikkei stamane è avanzato dell'1,08% a 18.574,44, punti.

Decisi rialzi si registrano in avvio di seduta anche a Parigi (CAC 40 +2,47 % a 4.612,27 punti), Francoforte (DAX +2,74% a 10.271,33 punti), Londra (FTSE-100 +2,46% a 6.126,40 punti) e Milano (Ftse Mib + 2,2% a 21.944 punti).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.