Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni in lieve progressione. L'indice SMI dei titoli guida saliva dello 0,15% a 8227,14 punti. Sul mercato allargato, l'SPI avanzava dello 0,14% a 7806,80 punti. In calo Credit Suisse, che cede l'1,88% dopo la pubblicazione odierna dei trimestrali.

La seconda banca elvetica ha registrato un utile netto di 454 milioni di franchi nel terzo trimestre di quest'anno, contro 254 nello stesso periodo del 2012. Il risultato è inferiore alle attese degli analisti. Gli esperti interrogati dall'agenzia di stampa Reuters avevano pronosticato un utile netto di 700 milioni.

Molto bene ABB, che avanza del 4,01% dopo i trimestrali. Il gruppo elettrotecnico zurighese nel terzo trimestre ha realizzato un utile netto di 835 milioni di dollari, contro 759 milioni nello stesso periodo del 2012, con una progressione del 10%.

A Milano, Piazza Affari ha aperto in rialzo. Il Ftse Mib segna un +0,60% a 19'026 punti. A Francoforte l'indice Dax avanza dello 0,54% a 8968,50 punti. La Borsa di Parigi ha esordito in crescita: l'indice Cac 40 guadagna lo 0,20% a 4269,39 punti. A Londra il Ftse 100 segna +0,23% a 6689,5 punti.

La Borsa di Tokyo ha chiuso la seduta con un rialzo dello 0,42% spinta dai dati sull'indice manifatturiero in Cina del mese di ottobre, cresciuto più del previsto. L'indice Nikkei è salito a 14'486 punti.

Chiusura in calo ieri sera per Wall Street, col Dow Jones che ha perso lo 0,35% a 15'413,33 punti e il Nasdaq lo 0,57% a 3907,07 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS