Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in rialzo per la borsa svizzera, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna 8'273.26 punti, in progressione dello 0,39%. Avanza dello 0,39% pure l'indice complessivo SPI, a quota 7'880.70

Sostanzialmente stabili Londra (indice FTSE-100 +0,09% a 6.714,38 punti), Francoforte (indice Dax +0,04% a 9.081,58 punti) e Parigi (indice CAC 40 +0,03% a 4.260,47 punti), mentre a Milano l'indice Ftse Mib guadagna in avvio di seduta lo 0,27% a 19.013 punti.

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi a +1,3% con i dati sorprendenti sull'occupazione Usa di ottobre (204.000 nuovi posti), che hanno rafforzato il dollaro sullo yen. L'indice Nikkei è salito di 183,04 punti, a quota 14.269,84.

Il mercato sconta l'ipotesi di taglio degli stimoli della Federal Reserve entro fine anno e l'inflazione in Cina finita a ottobre ai massimi degli ultimi 8 mesi alimentando i timori di stretta monetaria. In Giappone, le partite correnti hanno a settembre un surplus per l'ottavo mese di fila.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS