Navigation

Borsa svizzera apre in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2011 - 09:23
(Keystone-ATS)

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 5864,69 punti (+0,66% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,58% a 5376,19 punti.

Gli operatori si aspettavano un rimbalzo di natura tecnica dopo il netto calo registrato ieri. Il movimento è però anche stato sostenuto dalle indicazioni fornite dal colosso Usa IBM, che ha corretto al rialzo le prospettive per l'insieme dell'anno: questo sta dando nuova linfa ai futures sull'apertura di Wall Street.

Ieri il mercato americano aveva chiuso in flessione (Dow Jones -0,76% a 12'385,16 punti, Nasdaq -0,89% a 2765,11 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei -0,85% a 9889,72 punti). Dappertutto hanno pesato le incertezze relative al debito sovrano in Europa e negli Usa.

Sul fronte interno oggi l'attenzione è puntata su Novartis (+2,24%), dopo la pubblicazione dell'andamento degli affari nel primo semestre, e su tutta una serie di risultati di aziende minori.

Avvio in rialzo anche per Francoforte (Dax +0,57% a 7148,48 punti), Londra (Ftse 100 +0,37% a 5773,93 punti), Parigi (Cac 40 +0,64% a 3674,04 punti) e Milano (Ftse Mib +0,52% a 17'977 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?