Navigation

Borsa svizzera apre in ribasso, pesano Novartis e Roche

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2012 - 09:32
(Keystone-ATS)

Partenza negativa oggi per la borsa svizzera, coi titoli di Novartis e Roche che appesantiscono i listini. Verso le 09.20, l'indice principale SMI perdeva lo 0,30% a 6116,41 punti. Sul mercato allargato, l'SPI cedeva lo 0,25% a 5524,97 punti.

A Milano, Piazza Affari ha aperto in rialzo col Ftse Mib in crescita dello 0,62% a 16.027 punti e il Ftse All Share dello 0,54% a 16.960 punti. La borsa di Francoforte ha esordito in progressione con il Dax in rialzo dello 0,43% a 6.4478,87 punti. A Londra, l'indice Ftse-100 guadagna lo 0,28% a 5.768,03 punti. Apertura in crescita anche per Parigi, con l'indice Cac 40 che guadagna lo 0,45% a 3.337,73 punti.

La borsa di Tokyo ha chiuso la seduta in territorio positivo (+1,12%) e ai massimi delle ultime 12 settimane, grazie alla frenata dello yen su dollaro ed euro che ha sostenuto l'acquisto dei titoli delle principali società esportatrici. L'indice Nikkei si è fermato a 8.883,69 punti.

Chiusura contrastata ieri per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,27% a 12.675,07 punti, il Nasdaq è salito dello 0,07% a 2.786,29 punti mentre lo S&P 500 ha ceduto 0,11% a 1.314,59 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?