Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura negativa per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 6367,36 punti (-0,31% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,11% a 5610,20 punti.
Stando agli operatori è in atto una serie di realizzi di guadagno prima del più importante dato macroeconomico della giornata, riguardante il mercato del lavoro Usa, che sarà pubblicato nel pomeriggio.
Ieri nel suo Beige Book la Fed ha scritto che l'economia statunitense continua a crescere ma che tra luglio ed agosto ha mostrato ampi segnali di rallentamento: di conseguenza il Dow Jones ha ripiegato dai massimi di giornata chiudendo a 10'387,01 punti (+0,45%), con il Nasdaq più tonico (+0,90% a 2228,87 punti). Buono l'andamento delle borse asiatiche (a Tokyo il Nikkei ha terminato con un +0,82% a 9098,39 punti). In Europa avvio debole anche per Francoforte (Dax -0,36% a 6141,84 punti), Londra (Ftse 100 -0,20% a 5419,19 punti), Parigi (Cac 40 -0,28% a 3666,76 punti) e Milano (Ftse Mib -0,28% a 20'521 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS