Navigation

Borsa svizzera apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2019 - 09:21
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera ha avviato l'ultima seduta dell'anno in ribasso, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,21% a 10'707,92 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,17% a quota 12'950,53.

Avvio di seduta debole anche a Milano (il Ftse Mib cede lo 0,19% a 23'712 punti), Parigi (CAC 40 -0,15% 6'028,96 punti), Francoforte (DAX -0,24% a 13.305,10 punti) e Londra (Ftse 100 - 0,15% a 7’632,75 punti).

Le Borse asiatiche hanno chiuso l'ultima seduta del 2019 contrastate, malgrado il rally degli indici azionari Usa. Tra i listini corre la Cina mentre il Giappone arretra nella seduta odierna ma resta ai massimi dall'inizio degli anni 1990. Tra gli investitori resta l'attesa per l'accordo definitivo sul commercio internazionale.

In terreno negativo Tokyo (-0,76%) per le prese di beneficio. L'indice Nikkei chiude l'anno a 23'656 punti, in crescita del 18,2% rispetto al 2018.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.