Tutte le notizie in breve

La Borsa svizzera ha avviato le contrattazioni poco mossa, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna 8.622,96 punti (-0,07%), mentre l'indice complessivo SPI rimane fermo sulla soglia della parità a quota 9.573,51.

Avvio di seduta piatto anche per Francoforte (Dax a 12.038 punti; -0,01%), Londra (Ftse 100 +0,02% a 7.343 punti), Milano (Ftse Mib a 20.160 punti; -0,05%), mentre Parigi cede lo 0,18% (Cac 40 a 5.023 punti).

Stamane la piazza finanziaria di Tokyo ha terminato con l'indice Nikkei in progresso dello 0,93% a 19.262,53 punti, mentre ieri sera Wall Street è scivolata in rosso negli ultimi minuti della seduta con lo slittamento del voto sul provvedimento che abolisce e sostituisce l'Obamacare.

Il Dow Jones ha perso lo 0,02% a 20.656,91 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,07% a 5.817,69 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,11% a 2.345,92 punti. Lo slittamento del voto alla Camera è dovuto al fatto che i repubblicani non hanno i numeri necessari per approvare il provvedimento, in quello che è considerato uno schiaffo al partito e al presidente Donald Trump.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve