Tutte le notizie in breve

Apertura piatta per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna un leggero progresso dello 0,07% a 9.013,90 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,02% a quota 10.245,34.

Avvio di seduta poco mosso anche a Parigi (Cac 40 +0,05% a 5.309 punti), Milano (Ftse Mib +0,11% a 20.841 punti), Londra (Ftse 100 +0,12% a 7.535 punti) e Francoforte (Dax +0,17% a 12.620 punti).

Chiusura in territorio negativo, ieri sera, per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,25% a 21.028,68 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,11% a 6.203,19 punti, mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,12% a 2.412,89 punti.

Stamane le Borse asiatiche sono apparse deboli, con il Giappone in lieve calo, e con i dati della produzione industriale cinese migliori delle attese, ma non sufficienti a influenzare gli investitori, che guardano sempre con attenzione alle politiche sui tassi di interessi e alle elezioni all'orizzonte in Europa. Alla Borsa di Tokyo l'indice Nikkei è arretrato dello 0,14% a 19.650,57 punti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve