Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera chiude in calo, SMI -0,24%

Dopo aver oscillato per tutta la seduta attorno alla parità i listini della Borsa svizzera hanno chiuso le contrattazioni in calo. L'indice principale SMI ha ceduto lo 0,24% a 9'085.00 punti, quello allargato SPI lo 0,28% a 10'602.37 punti.

Gli investitori si sono mostrati cauti in relazione all'accordo sui dazi commerciali tra il presidente americano Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping, raggiunto a margine del G20 di Buenos Aires.

Tra le blue chip in forte flessione i bancari UBS (-2,48% a 13.37 franchi), Credit Suisse (-2,02% a 11.86 franchi) e Julius Bär (-1,80% a 40.7 franchi), così come i ciclici LafargeHolcim (-3,16% a 44.50 franchi), Geberit (-2,12% a 388.30 franchi a causa anche di un taglio del rating e dell'obiettivo di corso del titolo da parte di Vontobel), Adecco (-1,17% a 49.65 franchi) e ABB (-1,08% a 20.08 franchi). Hanno chiuso in rialzo unicamente Swisscom (+1,11% a 480.70 franchi), Givaudan (+1,03% a 2'462.00 franchi) e i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,94% a 86.00 franchi) e Novartis (+0,57% a 91,84 franchi). Roche ha invece ceduto lo 0,27% a 258.80 franchi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.