Seduta interamente positiva per la Borsa svizzera, con gli indici che si sono sempre più rafforzati e hanno chiuso non lontano dai massimi di giornata. L'SMI segna un +0,70% a 9'579.85 punti, l'SPI un +0,62% a 11'498.81 punti.

Guardando al listino principale, tra i ciclici si sono messi in evidenza Sika (+2,75% a 151.40 franchi) che ha annunciato ieri sera l'emissione in due tranches di prestiti per un miliardo di euro, ABB (+1,49% a 20.11 franchi) e Geberit (+10,7% a 416.80 franchi); più deboli invece Adecco (+0,10% a 58.66 franchi) e LafargeHolcim (+0,11% a 52.26 franchi). Nel settore del lusso ha brillato Swatch (+3,29% a 310.60 franchi) ma ha fatto bene anche Richemont, cresciuta dell'1,57% a 73.64 franchi.

Nel comparto finanziario in luce Credit Suisse (+1,95% a 13.31 franchi), mentre UBS è salita dello 0,96% a 13.11 franchi). Hanno guadagnato oltre un punto percentuale gli assicurativi Zurich (+1,37% a 325.00 franchi), Swiss Life (+1,32% a 468.60 franchi) e Swiss Re (+1,24% a 102.10 franchi).

Nel mercato allargato da segnalare che VAT segna un +6,31% a 118.80 franchi nonostante vendite e commesse in calo nel primo trimestre e inferiori alle stime degli analisti. Il produttore sangallese di valvole per il vuoto ritiene tuttavia che potrebbe ormai essere stato raggiunto il punto più basso. Da parte sua Cassiopea è salita del 5,41% a 54.60 franchi grazie a "ottimi risultati" negli studi clinici di fase II del Breezula (Clascoterone) contro la caduta dei capelli per motivi genetici.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.